La prova di idoneità professionale

La prova di idoneità professionale consiste in domande aperte su nozioni di base relative alla pianificazione e conduzione delle valutazioni sensoriali, all’analisi dei dati e all’interpretazione dei risultati.

La prova verte su 5 argomenti:

a. Procedure generali per l’organizzazione di un test sensoriale: costruzione di un disegno sperimentale, preparazione e controllo dei campioni, errori fisiologici e psicologici
b. Metodi discriminanti
c. Metodi affettivi
d. Metodi descrittivi e descrittivi dinamici
e. Interpretazione di una mappa percettiva
Per ciascun argomento è prevista una domanda. La valutazione prevede l’attribuzione di un punteggio massimo di 2 punti per ciascuna domanda (per un totale di 10 punti). La prova si intende superata con un punteggio uguale o superiore a 8 (su 10 totali), con un punteggio di almeno 1 per ciascuna domanda.

I testi suggeriti per la preparazione alla prova di idoneità sono:

Un utile strumento per l’approfindimento di questi argomenti è:

Per saperne di più si rimanda anche alla bibliografia raccolta nella Biblioteca Sensoriale SISS.

L’iscrizione alla prova prevede una quota di 550 euro per i soci e 650 euro per i non soci.

 

Archivio anni precedenti:

10 febbraio 2014 – sedi di Firenze, Milano, Roma e San Michele all’Adige (TN)

 

Per saperne di più leggi il Regolamento SISS

Società Italiana di Scienze Sensoriali

via Donizetti, 6, 50144, Firenze
C.F. 94097300480

Segreteria:
segreteria@scienzesensoriali.it
sportello@scienzesensoriali.it
amministrazione@scienzesensoriali.it
Tel: +39 340 5462245

Redazione web: Sara Spinelli e Renzo Fusi