Assegno di ricerca sulla percezione del cibo in persone obese presso il CIMeC

Il CIMeC, Centro Interdipartimentale Mente/Cervello bandirà presto un’assegno di ricerca sul tema della percezione del cibo in persone obese
L’assegnista di ricerca lavorerà su un progetto che cercherà di far luce su possibili alterazioni unisensoriali e/o multisensoriali, che possono influenzare la percezione e valutazione del cibo in  persone sovrappeso/obese. Inoltre, il progetto si propone di chiarire il ruolo di meccanismi non omeostatici sottostanti l’elaborazione del cibo in persone normopeso e sovrappeso/obese e nelle differenti condizioni di fame/sazietà.
L’assegnista lavorerà con il Professor Massimiliano Zampini. Il candidato ideale dovrebbe aver un background in Psicologia, Neuroscience o Scienze Sensoriali e competenze nell’ambito della ricerca comportamentale sui temi legati alla percezione e attenzione unisensoriale e/o multisensoriale. Inoltre, dovrà conoscere la lingua italiana per poter interagire con i partecipanti. Verrà data priorità ai candidati con Dottorato di ricerca.
La posizione sarà finanziata per un anno con una potenziale rinnovo per un secondo anno. Il contratto dovrà iniziare entro la fine dell’anno.
Per ulteriori informazioni contattare: massimiliano.zampini@unitn.it

Società Italiana di Scienze Sensoriali

via Donizetti, 6, 50144, Firenze
C.F. 94097300480

Segreteria:
segreteria@scienzesensoriali.it
sportello@scienzesensoriali.it
amministrazione@scienzesensoriali.it
Tel: +39 340 5462245