Università degli Studi della Basilicata

Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali

Via dell’Ateneo Lucano, 10 Potenza 85100

Gruppo di ricerca

Prof. Fabio Napolitano
Prof.ssa Ada Braghieri
Dott. Corrado Pacelli
Dott.ssa Nicoletta Piazzolla
Dott.ssa Maria Serrapica
Dott. Francesco Serrapica
Dott. Andrea Bragaglio
Sig.ra Amelia Maria Riviezzi

Laboratori

  • Valutazione della qualità degli alimenti di origine animale
    Responsabile Prof.ssa Ada Braghieri

Progetti in corso

  • Caratteristiche nutrizionali e organolettiche di alcuni salumi lucani nell’alimentazione umana
    Ente finanziatore Regione Basilicata – Responsabile Dott.ssa Ada Braghieri
    Il progetto si propone di valutare la filiera di produzione  di alcuni salumi tipici lucani (salsiccia e soppressata) e di effettuare una loro caratterizzazione da un punto di vista sensoriale (panel e consumer test) e nutrizionale (composizione chimica e acidica, contenuto in colesterolo, grado di ossidazione dei lipidi) nel corso della vita commerciale.
  • Tecniche innovative per la valutazione del colore della carne e suoi derivati Ente finanziatore Università degli Studi della Basilicata – Responsabile Prof. Antonio Girolami
    La ricerca ha lo scopo di dimostrare i limiti della misurazione strumentale del colore per mezzo di colorimetro nel caso della carne e di individuare una tecnica alternativa basata sul Computer vision System. L’analisi elettronica delle immagini ha avuto, infatti, un notevole sviluppo nell’ultimo decennio. Mediante l’applicazione di tale metodica è possibile, con appropriati software, valutare oggettivamente diverse superfici di alimenti  con tecniche non  distruttive. Nello studio questa metodica viene applicata sulla carne di tre specie differenti (bovina, suina ed avicola).
  • Strategie innovative per la qualità e sicurezza delle produzioni ovine – INN.OVI.
    Ente finanziatore: MiPAF – Coordinatore Prof. Marzia Albenzio, Università di Foggia
    Il primo obiettivo del progetto è valutare l’effetto dell’aggiunta di batteri probiotici al latte somministrato all’agnello sugli accrescimenti, sulle competenze immunitarie, sul profilo metabolico degli animali. L’elemento di novità del progetto è rappresento dalla possibilità di migliorare le caratteristiche enzimatiche e microbiche del caglio, e sensoriali del formaggio, attraverso la dieta dell’agnello.
    Il secondo obiettivo è valutare l’effetto dell’aggiunta di probiotici alla dieta dell’agnello sulle caratteristiche sensoriali, nutrizionali, chimico-fisiche e tecnologiche della carne. Inoltre, la carne porzionata verrà confezionata in atmosfera modificata (MAP) per il controllo dei processi degradativi ed il prolungamento della shelf-life.

Società Italiana di Scienze Sensoriali

via Donizetti, 6, 50144, Firenze
C.F. 94097300480

Segreteria:
segreteria@scienzesensoriali.it
sportello@scienzesensoriali.it
amministrazione@scienzesensoriali.it

Posta certificata:
scienzesensoriali@pec.it

Tel: +39 340 5462245